Approvata dal consiglio provinciale la proposta di risoluzione sulla sicurezza sul lavoro nel cantiere Loppio-Busa

Giu 23, 2021 | Ambiente e sviluppo sostenibile, Consiglio provinciale, La voce di Futura, Lavoro, sviluppo e dignità, News, Paolo Zanella

Esprimo soddisfazione per l’approvazione da parte del Consiglio provinciale della proposta di risoluzione a prima firma di FUTURA che tratta della sicurezza sul lavoro nei cantieri pubblici e in particolare al cantiere Loppio Busa di cui ci siamo occupati qualche giorno fa, dopo l’ennesima denuncia per le condizioni di lavoro a cui sono sottoposti gli operai del cantiere in particolare per i turni di lavoro massacranti ai quali sono sottoposti. 

Una risoluzione che ha come obiettivo quello di chiedere alla Giunta di vigilare ed effettuare maggiori controlli, attraverso gli uffici e gli enti provinciali preposti, per garantire e verificare il reale rispetto delle condizioni di sicurezza sui luoghi di lavoro, nonché del contratto di lavoro nazionale e provinciale, nei cantieri delle opere pubbliche commissionate dalla Provincia, in primis nel cantiere per la galleria passo S. Giovanni – discarica della Maza. 

La risoluzione è collegata all’informativa n. 38 “Andamento degli infortuni sul lavoro” proposta dalle consigliere e dai consiglieri di minoranza Ferrari, Coppola, Dallapiccola, De Godenz, Degasperi, Demagri, Manica, Marini, Olivi, Tonini, Zanella e Zeni.

Paolo Zanella
Gruppo consigliare FUTURA

Vedi il testo della risoluzione, in rosso le parti eliminate dall’emendamento della giunta.

ARTICOLI RECENTI

Perdere il controllo di A22 sarebbe una disfatta per l’ambiente e per il territorio

Perdere il controllo di A22 sarebbe una disfatta per l’ambiente e per il territorio

Il mese scorso, a fronte di un'interrogazione di Futura sulle prospettive dell'A22 in vista dell'imminente scadenza dell'ennesima proroga, il Presidente Fugatti ha stancamente prospettato le solite due soluzioni: la messa a gara europea o l'affidamento alla società in...

leggi tutto
Le parti e il tutto. Via Suffragio, le auto e un’ipotesi diversa di città.

Le parti e il tutto. Via Suffragio, le auto e un’ipotesi diversa di città.

La città non è un corpo statico e omogeneo. Si compone di parzialità, di frammenti, di parti. Compito di chi intende progettarla e amministrarla è quello di preservarne e valorizzarne la biodiversità. Per farlo servono pazienza per gestire i conflitti emergenti,...

leggi tutto

COMUNICATI

Archivio mensile

Teniamoci in contatto!

  1. Cosa facciamo
  2.  » 
  3. Ambiente e sviluppo sostenibile
  4.  » Approvata dal consiglio provinciale la proposta di risoluzione sulla sicurezza sul lavoro nel cantiere Loppio-Busa