Comunicato stampa dell’osservatorio del Bene Comune – Futura

Apr 6, 2021 | Comunicati-stampa, Futura Rovereto, Luoghi di Futura

  COMUNICATO STAMPA

A sei mesi dal rinnovo delle amministrazioni comunali del 2020 desideriamo ricordare chi siamo e fare il punto della situazione, lanciando un appello dal nostro osservatorio del Bene Comune – Futura.
La nostra associazione sovraintende alle liste di Arco Bene Comune – Futura e di Riva Bene Comune – Futura, frutto di un processo pluridecennale di unità delle Sinistre e dei Verdi nell’Alto Garda (nel 2009 la prima formazione per la nascente Comunità di Valle), che l’anno scorso si è connessa alla formazione provinciale di Futura che ha in Paolo Zanella il riferimento in Consiglio, dove ci rappresenta anche Lucia Coppola per Europa Verde.
Un’unità di intenti in un rapporto fra forze politiche nazionali e locali (pensiamo ai Verdi e a Rifondazione Comunista, oltre a Futura) che intendono mantenere la loro autonomia espressiva dentro una cornice di proposta unitaria, e che vuole porsi criticamente costruttiva nell’alveo delle coalizioni di centrosinistra.
L’esito delle elezioni nei due maggiori Comuni della “Busa” ci colloca in contesti diseguali (al governo ad Arco e all’opposizione a Riva del Garda) con la conseguente necessità di contemperare una linea politica coerente in due diversi ambiti di responsabilità democratica.
Ad Arco abbiamo una rappresentanza istituzionale e di maggioranza con deleghe all’inclusione, diritti civili, beni comuni, laicità e pace, tematiche nelle nostre corde da sempre che ci danno ora l’occasione di “sprovincializzare” il nostro Territorio, connettendolo alle lotte nazionali e
internazionali sui diritti umani, le disuguaglianze, la necessità di pace e disarmo, l’inclusione delle varie forme di debolezze e la valenza socialmente unificante della laicità e del concetto di “beni comuni”. Al contempo non intendiamo dismettere la nostra funzione critica e di controllo sugli atti urbanistico ambientali, perché riteniamo che questa seconda amministrazione targata “Alessandro Betta” debba caratterizzarsi per la discontinuità e l’accentuazione della sensibilità ambientale e il miglioramento delle possibilità di condivisione e partecipazione democratica.
A Riva del Garda siamo all’opposizione – senza rappresentanza – di un governo di destra, e collaboriamo con i consiglieri e la consigliera delle opposizioni per far emergere temi a noi propri in materia di ambiente, lavoro, diritti civili, inclusione e solidarietà. Ci troviamo in una situazione non semplice ma stimolante: l’amministrazione della Sindaca Santi nega l’importanza del linguaggio inclusivo e di genere (spia di arretratezza e trito “benaltrismo”) e pare indirizzata ad investire più in opere ecologicamente discutibili (parcheggio all’ex cimitero) piuttosto che nell’attenzione alle fasce sociali indebolite dalla pandemia. Il tutto con una prosopopea che nasconde incertezze e sciatteria amministrativa che stanno via via emergendo.
Il nostro appello va a tutte le forze politiche che sentono l’urgenza di opporsi alle politiche delle destre che governano in Provincia e a Riva del Garda, affinché parta una nuova stagione di dialogo sociale e politico che metta a frutto gli insegnamenti del particolare momento che stiamo vivendo.
Noi ci facciamo ponte e chiediamo che siano riallacciati i rapporti nel centrosinistra alto gardesano.
Si stabiliscano assieme le priorità perché il “bene comune” non sia una locuzione vuota, ma l’obbiettivo di chi ha compreso che solo l’attenzione verso le debolezze sociali e ambientali può essere la base per la costruzione di quella massa critica e politica capace di avviarsi unita verso le elezioni provinciali del 2023.

Il Direttivo di Alto Garda e Ledro Bene Comune – Futura
Paolo Barbagli, Renza Bollettin, Roberto Bordin, Flavia Caldera, Samuele Diquigiovanni, Silvia Girelli, Lucrezia Michelotti, Luca Spagnolli, Tommaso Ulivieri

ARTICOLI RECENTI

Primo appuntamento del percorso congressuale di Futura

Primo appuntamento del percorso congressuale di Futura

Martedì 11 maggio alle 20.30 Futura inaugura il suo percorso congressuale: il primo appuntamento è “Fotografie (mosse) dal mondo” con ospite il filosofo-attivista e imprenditore sociale Lorenzo Marsili. Dopo il suo intervento di apertura, spazio alla discussione!...

leggi tutto

COMUNICATI

Archivio mensile

Teniamoci in contatto!

  1. Comunicati
  2.  » 
  3. Comunicati-stampa
  4.  » Comunicato stampa dell’osservatorio del Bene Comune – Futura