luoghi di futura

CONSIGLIO PROVINCIALE

L’avventura di Futura è nata con le elezioni provinciali trentine del 2018. Ci siamo costituiti come associazione, come movimento, attorno alla figura carismatica e competente di Paolo Ghezzi, che abbiamo proposto, all’epoca, come candidato alla presidenza della Provincia Autonoma di Trento.

Purtroppo quella sfida non l’abbiamo vinta, perché allora il vento soffiava in direzione opposta rispetto alle nostre proposte e idee. Tuttavia, Futura è stato il secondo partito più votato della coalizione di centro-sinistra e questo ha portato all’entrata in Consiglio provinciale di Paolo Ghezzi (capogruppo) e Lucia Coppola.

Da allora i due consiglieri provinciali di Futura si spendono quotidianamente in un’opposizione ferma, leale, giusta e appassionata – sempre in difesa dei diritti umani, delle persone più fragili, delle lavoratrici e dei lavoratori, della cultura e dell’istruzione trentine, dell’economia locale, per la salvaguardia del nostro territorio e delle nostre risorse naturali, per una società inclusiva, aperta e solidale.

Se desideri contattare la Segreteria del Gruppo consiliare di Futura, scrivi a:

Anna Ceola – anna.ceola@consiglio.provincia.tn.it

Claudia Merighi – claudia.merighi@consiglio.provincia.tn.it

LA LEGA VUOLE ESCLUDERE GLI STRANIERI DALLE CASE ITEA FUTURA DI ROVERETO: “UN EMENDAMENTO-VERGOGNA”

LA LEGA VUOLE ESCLUDERE GLI STRANIERI DALLE CASE ITEA FUTURA DI ROVERETO: “UN EMENDAMENTO-VERGOGNA”

L’emendamento-vergogna: non c’è altro modo di definire l’iniziativa della capogruppo della Lega Mara Dalzocchio che ha depositato in Consiglio provinciale un testo per impedire - di fatto - che d’ora in poi siano assegnati alloggi Itea a persone che ne avrebbero...

leggi tutto
Coppola (Futura): Fondazione Edmund Mach «Bene Comune del Trentino, dimentichi appartenenze politiche e partitiche in nome di un bene superiore»

Coppola (Futura): Fondazione Edmund Mach «Bene Comune del Trentino, dimentichi appartenenze politiche e partitiche in nome di un bene superiore»

 La Fem nasce il 12 gennaio 1874 quando la dieta regionale di Innsbruck, che aveva acquistato il monastero e i relativi beni, deliberò di attivare a San Michele all’Adige una scuola agraria con annessa stazione sperimentale, perché potessero congiuntamente cooperare...

leggi tutto

Teniamoci in contatto!

Archivio mensile