1. Home
  2.  » 
  3. Futura è
  4.  » Piergiorgio Cattani

Piergiorgio Cattani

PRESIDENTE DI FUTURA

Trento

piergiorgio.cattani@gmail.com

 

 

FUTURA è
costruire insieme

Sono nato (1976) e cresciuto e oggi abito praticamente sulla stessa strada, via Bolghera, cuore dell’omonimo quartiere residenziale di Trento. Non sono stato sempre fermo però. Forse in modo traslato, metaforico. Benché abbia visitato Parigi, Londra, Berlino, Budapest. Il viaggio nell’incontro personale e nella conoscenza è però quello più affascinante.

Formazione cattolica la mia. Prima in famiglia, poi in parrocchia, poi seguendo vari itinerari. Ho studiato al liceo classico Arcivescovile, in tempo per avere alcuni indimenticabili docenti preti, totalmente dediti alla loro professione: un insegnamento antico, oggi sorpassato, ma che mi ha dato le basi per l’amore verso lo studio e la cultura.

Mi sono laureato in lettere moderne (1999) presso l’Università di Trento ma la mia passione era la filosofia. Per questo quando hanno aperto il corso di laurea in Filosofia mi sono subito iscritto conseguendo la specialistica (2005).

In contemporanea ho frequentato l’Istituto di Scienze religiose, al tempo aperto, con docenti da tutta Italia, sperimentale, tutt’altro che confessionale benché fosse finalizzato alla formazione dei futuri insegnanti di religione cattolica. Lì mi sono appassionato di ebraismo. Le relazioni profonde con alcuni maestri hanno inciso sulla mia personalità.

Mi sono avvicinato al mondo cattolico democratico frequentando il gruppo della rivista “Il Margine” e diventando presidente dell’Associazione culturale Oscar Romero. Con la casa editrice “Il Margine” ho pubblicato alcuni libri ma non credo che sia questa la sede per citarli.

Mi vanto di essere sempre stato a mio agio “in partibus infidelium”, tra i cosiddetti laici, tra gli anticlericali, lontano da troppi incensi e troppe sacrestie, pur non rinnegando mai il mio orientamento personale e culturale. Soltanto dal confronto con pensieri diversi si può affinare la propria sensibilità.

Non so se definirmi giornalista ma dato che rischio di essere un tuttologo, probabilmente lo sono. Scrivo da una vita sul “Trentino” e spero di fare come Totti con la Roma. Scrivo anche su Questo Trentino, rivista quasi clandestina ma che dà un’altra visione della nostra terra.

Mi piace lo studio della Bibbia, la storia delle religioni, la filosofia, la sociologia, la letteratura di ogni tempo, da Orazio a Leopardi. E poi la scienza, in particolare l’astronomia e la fisica (per quello che posso capirci).

Attualmente sono direttore di Unimondo, un progetto di Fondazione Fontana Onlus. È un portale di notizie che riguardano in particolare l’ambiente, la democrazia, i diritti umani, la pace, la cooperazione internazionale. Un sito che parla poco di cose italiane.

Poi c’è la passione politica. Un fuoco inesauribile. Le volte che si è spento restavano le braci. A 14 anni andavo a trovare mio padre in Consiglio comunale a Trento, quando ancora c’era la DC. Forse allora ho cominciato ad appassionarmi. Avevo 19 anni quando Prodi lanciò l’Ulivo. Quella è stata sempre la mia area politica. Prima con il Partito popolare, poi con la Margherita di Dellai, ma per poco tempo. Nel 2003 ho rischiato di candidarmi alle provinciali con il progetto di “Costruire comunità” il movimento di Vincenzo Passerini e dell’indimenticabile Walter Micheli. Ho creduto al PD ma poi mi sono distaccato nel 2010 credendo di aver finito con la politica. Invece eccomi nell’avventura di Futura. Dove ho incontrato nuovi stimoli ma soprattutto tante persone con alcune delle quali posso dire di essere amico. Quello che conta in fondo sono le relazioni umane.

In ultimo due note: sono un disabile patentato, a vedermi non spaventatevi. Ma sono contento di essere in questa posizione di “diverso” in questo tempo che non accetta i diversi. E infine la musica, scoperta relativamente recente, ma ora una presenza costante nella mia vita. “Bach mi ha salvato” ha detto il pianista Ramin Bahrami, tra il resto mio coetaneo…

Teniamoci in contatto!

Archivio mensile