Venerdì si discuterà in Seconda commissione del Consiglio Provinciale il ddl della Giunta che riforma del Progettone.

Per scongiurare il rischio che questa proposta di legge (che nasce in primis per adeguare l’affidamento degli interventi di inclusione lavorativa del Progettone secondo la normativa europea) vada a snaturare la natura di sostegno occupazionale delle fasce deboli e difficilmente ricollocabili della popolazione, ho presentato diversi emendamenti alla luce delle audizioni delle parti sindacali, del mondo cooperativo, del sociale e di EURICSE.

Innanzitutto va chiarito che il Progettone deve rimanere un intervento di protezione delle fasce lavorative più deboli, quelle di cui il Progettone già ora si occupa e che sono difficilmente ricollocabili nel mercato ordinario. Un tentativo di politica attiva in tal senso si può fare, ma va garantito che laddove non abbia successo, un lavoro protetto – che risponde tra l’altro alle esigenze di tutela del territorio o di supporto ai servizi pubblici – va garantito. Inoltre si deve aprire a mansioni integrative del lavoro di assistenza alla persona, come già oggi previsto, cosa che nel ddl dell’assessore Spinelli non si ritrova. Le categorie deboli destinatarie del Progettone devono essere individuate previa intesa con le parti sindacali e il confronto con la Consulta provinciale per le politiche sociali. Infine gli affidamenti dei servizi devono avvenire privilegiando le cooperative che già hanno lavorato sul Progettone, privilegiando esperienza e qualità dei servizi offerti, all’offerta meramente economica. Questo è quanto chiedono gli emendamenti depositati in Commissione.

Il Progettone è un unicum nel panorama nazionale, un progetto di lavoro socialmente utile che da oltre trent’anni tutela lavoratori deboli – in particolare quelli che hanno perso il lavoro in età prossima alla pensione – coniugando il sostegno occupazionale con attività di pubblica utilità. In questo momento di particolare fragilità e vulnerabilità di alcune fasce della popolazione – ma anche del territorio del quale molti lavoratori del Progettone si fanno carico -depotenziare il Progettone, credendo di risparmiare, è una decisione assolutamente incomprensibile e iniqua.

Questa la ragione che ha spinto Futura a presentare degli emendamenti.

Paolo Zanella
Consigliere provinciale FUTURA

Testo della mozione

ARTICOLI RECENTI

Movida in centro, Bolzano e Trento si incontrano

Movida in centro, Bolzano e Trento si incontrano

Il consigliere comunale Matthias Cologna ha recentemente incontrato - con esponenti del Team Future e Volt - la consigliera comunale di Trento Giulia Casonato, cui la Giunta ha affidato la “delega in materia di costruzione di una vivibilità urbana e di una socialità...

leggi tutto
Non c’è pace per il carcere di Trento: si è dimessa la responsabile della medicina carceraria

Non c’è pace per il carcere di Trento: si è dimessa la responsabile della medicina carceraria

Alla Casa circondariale di Spini di Gardolo, oltre a mancare Direttore/Direttrice dedicato/a (l'attuale è a scavalco su Bolzano), agenti di Polizia penitenziaria (manca oltre il 30% dell'organico rispetto al numero previsto all'apertura dell'istituto penitenziario -...

leggi tutto
Pompaggio di acqua per l’innevamento artificiale delle piste: davvero lo si ritiene ancora un modello sostenibile?

Pompaggio di acqua per l’innevamento artificiale delle piste: davvero lo si ritiene ancora un modello sostenibile?

Premesso che: la delibera di giunta n. 625 del 14 aprile 2022 ha stabilito di rilasciare al Sindaco del Comune di Predazzo, sulla base della deliberazione della Giunta esecutiva del Parco naturale Paneveggio Pale di San Martino n. 7 di data 25 gennaio 2022,...

leggi tutto
Il presidente della Fondazione Demarchi apre una comunità per ragazzi in difficoltà?

Il presidente della Fondazione Demarchi apre una comunità per ragazzi in difficoltà?

Premesso che: l’articolo 6 della legge provinciale n. 16 del 28 dicembre 2020 (legge di stabilità provinciale 2021) ha modificato l’art. 48 della legge provinciale 25/2012, sulla promozione della ricerca e della formazione in ambito sociale, prevedendo che la...

leggi tutto

COMUNICATI

Archivio mensile

Teniamoci in contatto!

  1. Cosa facciamo
  2.  » 
  3. Ambiente e sviluppo sostenibile
  4.  » Il Progettone rimanga a tutela dei lavoratori più deboli