Accoglienza dei profughi: la Provincia sostenga le famiglie che ospitano

Mar 15, 2022 | Comunicati, Consiglio provinciale, La voce di Futura, Nessuno resti indietro, News, Paolo Zanella, Partecipazione e comunità, Visioni

La generosità delle famiglie che hanno accolto nelle loro case i profughi ucraini è stata ed è encomiabile. Senza la loro disponibilità, il sistema di accoglienza non avrebbe retto, visto il depotenziamento che subito in questi anni di governo leghista. Oggi, però, quelle stesse famiglie rischiano di trovarsi in difficoltà nel confermare quella disponibilità ad accogliere sul medio lungo periodo, visto anche l’aumento del costo della vita e dell’energia.

Una Giunta lungimirante provvederebbe subito al sostegno economico (anche attraverso voucher per beni e servizi) delle famiglie e ad organizzare tramite Cinformi un progetto di accoglienza strutturato finalizzato ad accompagnare le famiglie nell’inserimento dei profughi nel nostro tessuto sociale. Investire un po’ di risorse nel sostenere l’accoglienza diffusa in famiglia e per garantire che questa a un certo punto non venga meno, significa risparmiare nell’accoglienza istituzionale – che ha costi necessariamente più elevati – e garantire un’inclusione più capillare e incisiva di quella di grandi strutture.

Per chiedere questo ho presentato una mozione, sottoscritta anche dalla collega Ferrari del PD.

Paolo Zanella
Consigliere provinciale del Trentino
Futura
Consigliere regionale del Trentino – Alto Adige/Sudtirol
Grüne Fraktion – Gruppo Verde – Grupa Vërda

 

Testo della mozione

ARTICOLI RECENTI

Il Progettone rimanga a tutela dei lavoratori più deboli

Il Progettone rimanga a tutela dei lavoratori più deboli

Venerdì si discuterà in Seconda commissione del Consiglio Provinciale il ddl della Giunta che riforma del Progettone. Per scongiurare il rischio che questa proposta di legge (che nasce in primis per adeguare l'affidamento degli interventi di inclusione lavorativa del...

leggi tutto
Movida in centro, Bolzano e Trento si incontrano

Movida in centro, Bolzano e Trento si incontrano

Il consigliere comunale Matthias Cologna ha recentemente incontrato - con esponenti del Team Future e Volt - la consigliera comunale di Trento Giulia Casonato, cui la Giunta ha affidato la “delega in materia di costruzione di una vivibilità urbana e di una socialità...

leggi tutto
Non c’è pace per il carcere di Trento: si è dimessa la responsabile della medicina carceraria

Non c’è pace per il carcere di Trento: si è dimessa la responsabile della medicina carceraria

Alla Casa circondariale di Spini di Gardolo, oltre a mancare Direttore/Direttrice dedicato/a (l'attuale è a scavalco su Bolzano), agenti di Polizia penitenziaria (manca oltre il 30% dell'organico rispetto al numero previsto all'apertura dell'istituto penitenziario -...

leggi tutto
Pompaggio di acqua per l’innevamento artificiale delle piste: davvero lo si ritiene ancora un modello sostenibile?

Pompaggio di acqua per l’innevamento artificiale delle piste: davvero lo si ritiene ancora un modello sostenibile?

Premesso che: la delibera di giunta n. 625 del 14 aprile 2022 ha stabilito di rilasciare al Sindaco del Comune di Predazzo, sulla base della deliberazione della Giunta esecutiva del Parco naturale Paneveggio Pale di San Martino n. 7 di data 25 gennaio 2022,...

leggi tutto

COMUNICATI

Archivio mensile

Teniamoci in contatto!

  1. Comunicati
  2.  » Accoglienza dei profughi: la Provincia sostenga le famiglie che ospitano