Futura presente al presidio di Libera per il processo “Perfido”

Gen 21, 2022 | Ambiente e sviluppo sostenibile, Comunicati, La voce di Futura, Lavoro, sviluppo e dignità, News, Visioni

Futura del Trentino ha partecipato questa mattina al presidio organizzato da Libera del Trentino davanti al Tribunale di Trento dove è iniziato il processo “Perfido” con 18 imputati, 15 dei quali devono rispondere di associazione a delinquere di stampo mafioso, detenzione di armi, voto di scambio, violenza, intrusione informativa e vari falsi.

Il caso è noto. Da anni la ’ndrangheta ha preso il controllo di un grosso giro d’affari nel settore del porfido con infiltrazioni nel mondo economico e politico locale.

Nel processo Libera, i sindacati, la Provincia e i comitati sono parte civile.

Oggi vogliamo ricordare e ringraziare chi, in questi anni, molto spesso in solitudine, senza paura ha denunciato, scritto e parlato anche subendo intimidazioni e minacce.

Per molti, parlare di infiltrazioni mafiose in Trentino ha rappresentato per troppi anni un peccato di lesa maestà. Non siamo quell’isola felice che ci hanno fatto credere di essere. Ormai si sa che le organizzazioni criminali mafiose operano in settori tra i più disparati e sempre più spesso nel nord Italia e nel nord Europa.

Spetta a noi, cittadini, istituzioni, categorie mantenere alta l’attenzione e mettere in atto ogni strumento di controllo e prevenzione contro infiltrazioni mafiose nel nostro territorio.

PAOLO ZANELLA
Consigliere provinciale gruppo FUTURA

ARTICOLI RECENTI

Il Progettone rimanga a tutela dei lavoratori più deboli

Il Progettone rimanga a tutela dei lavoratori più deboli

Venerdì si discuterà in Seconda commissione del Consiglio Provinciale il ddl della Giunta che riforma del Progettone. Per scongiurare il rischio che questa proposta di legge (che nasce in primis per adeguare l'affidamento degli interventi di inclusione lavorativa del...

leggi tutto
Movida in centro, Bolzano e Trento si incontrano

Movida in centro, Bolzano e Trento si incontrano

Il consigliere comunale Matthias Cologna ha recentemente incontrato - con esponenti del Team Future e Volt - la consigliera comunale di Trento Giulia Casonato, cui la Giunta ha affidato la “delega in materia di costruzione di una vivibilità urbana e di una socialità...

leggi tutto
Non c’è pace per il carcere di Trento: si è dimessa la responsabile della medicina carceraria

Non c’è pace per il carcere di Trento: si è dimessa la responsabile della medicina carceraria

Alla Casa circondariale di Spini di Gardolo, oltre a mancare Direttore/Direttrice dedicato/a (l'attuale è a scavalco su Bolzano), agenti di Polizia penitenziaria (manca oltre il 30% dell'organico rispetto al numero previsto all'apertura dell'istituto penitenziario -...

leggi tutto
Pompaggio di acqua per l’innevamento artificiale delle piste: davvero lo si ritiene ancora un modello sostenibile?

Pompaggio di acqua per l’innevamento artificiale delle piste: davvero lo si ritiene ancora un modello sostenibile?

Premesso che: la delibera di giunta n. 625 del 14 aprile 2022 ha stabilito di rilasciare al Sindaco del Comune di Predazzo, sulla base della deliberazione della Giunta esecutiva del Parco naturale Paneveggio Pale di San Martino n. 7 di data 25 gennaio 2022,...

leggi tutto

COMUNICATI

Archivio mensile

Teniamoci in contatto!

  1. Cosa facciamo
  2.  » 
  3. Ambiente e sviluppo sostenibile
  4.  » Futura presente al presidio di Libera per il processo “Perfido”