Trentino primo in Italia nella discriminazione degli ultimi

Ago 7, 2021 | Comunicati, Consiglio provinciale, Interrogazioni, La voce di Futura, Nessuno resti indietro, News, Paolo Zanella, Salute per tutti/e

Accesso ai servizi per le persone senza dimora: come si può pretendere il green pass se non si è lavorato per tempo nell’intercettare e accompagnare queste persone alla vaccinazione?

A maggio avevo presentato una proposta di risoluzione per chiedere che si iniziassero a vaccinare le persone con fragilità sociale. La risoluzione è stata bocciata (qui l’articolo) perché, a detta dell’assessora Segnana, si doveva proseguire per coorti d’età. Il risultato è che le persone senza dimora sono state prese in carico per la vaccinazione solo da poco e, nonostante non abbiano avuto la possibilità di vaccinarsi, ora viene chiesto loro il Green Pass per i dormitori e per l’accesso alla mensa.

L’interpretazione dello stesso articolo della norma statale ha dato esiti opposti: per andare nelle sale da pranzo degli alberghi non serrvirà il Green Pass (nonostante tutti quelli che ci vanno abbiamo avuto l’opportunità di vaccinarci per tempo), mentre nelle mense per senza tetto il Green Passa da domani verrà richiesto. Una profonda contraddizione. Una discriminazione intollerabile, se si pensa che le opportunità per essere intercettati, informati, persuasi e poi vaccinati sono state finora molto poche perché si è iniziato con colpevole ritardo. Chiedere di effettuare un tampone in assenza di vaccinazione a persone che non hanno i soldi per pagarselo, poi, è qualcosa di intollerabile.

Perché queste persone non sono state vaccinate per tempo? Perchè non si proroga l’entrata in vigore di queste misure per l’accesso ai servizi di una ventina di giorni per riuscire a offrire la possibilità di vaccinarsi? Servirebbero postazioni nei punti di accesso ai servizi a bassa soglia per eseguire tamponi rapidi gratuiti e per vaccinare. Non si può accanirsi con chi sta ai margini, mentre il Governo deroga, tra l’altro senza nessuna ratio, sull’accesso agli alberghi per chi dal punto di vista vaccinale ha avuto ogni opportunità.

Su questo tema FUTURA ha presentato un’interrogazione.

Paolo Zanella

Vedi l'interrogazione

ARTICOLI RECENTI

COMUNICATI

Archivio mensile

Teniamoci in contatto!

  1. Comunicati
  2.  » Trentino primo in Italia nella discriminazione degli ultimi